utenti ip tracking

Catene

La catene sono problemi energetici spesso confusi con le fatture, perché i sintomi sono molto simili, ma diversa è la genesi.

Possono essere di tre tipi: catene proprie, trasportate, casuali.
Le catene proprie sono la conseguenza del male da noi fatto o causato da un nostro antenato, di cui noi ci facciamo carico per il karma familiare da riequilibrare.

Volenti o nolenti si è sempre infatti nel campo morfogenetico della famiglia di appartenenza. Si ereditano fortune ma anche debiti per colpe altrui. I traumi e le sofferenze causate possono trasformarsi in patologie fisiche.

Alcune malattie psicologiche, come la schizofrenia, sono causate ad esempio da omicidi fisici (o metaforici) imputabili ad antenati.

Il trauma non passa indenne. Sotto il profilo energetico non è mai cancellato e le conseguenze possono ricadere non direttamente sul colpevole, ma sui suoi discendenti.

Le catene sono strutturalmente organigrammi di entità (traumi) e si ripresentano fin quando qualche componente della famiglia esce dallo schema vittimistico, diventa consapevole del problema, lo integra e lo supera, rompendo la catena a beneficio anche degli antenati che non sono stati in grado di farlo e anche dei propri discendenti.

Ashraf può aiutare ad individuare la catena familiare e a romperla con opportune pulizie energetiche.

Le catene trasportate sono invece spesso la conseguenza del male subito da un antenato, che non è stato in grado di difendersi e del cui dolore diventiamo inconsapevoli portatori e risolutori.

Rompendola emancipiamo anche l’antenato prigioniero dello schema, dandogli pace.

Vi è però un’altra possibilità, sganciata dal karma familiare, ossia che ci si faccia carico del dolore altrui perché ci vengono trasferiti problemi che altri non sanno gestire e superare.

Le catene trasportate sono memorie di sofferenza congelata che spesso le anime più generose decidono di gestire al posto dei più deboli.

Infine ci possono essere catene casuali. Quando per qualche motivo patiamo un calo energetico, ad esempio per stress o malattie fisiche, risultiamo più predisposti ad attacchi energetici da parte di entità, come defunti non trapassati, larve ecc.

Fattori karmici legati anche a vite passate possono più facilmente predisporre a questi problemi che possono sfociare nell’assoggettamento e nei casi più gravi anche nella possessione.

Eventualità scongiurata se si rafforza il campo energetico con la preghiera, la meditazione ed una vita retta e rispettosa nei confronti del prossimo.