utenti ip tracking

Blocchi Energetici


Effettuata una diagnosi dell’aura e dell’equilibrio dei chakra con un test, Ashraf può identificare il tipo di blocco energetico, endogeno (dovuto a problemi emozionali) o esogeno (entità o complessi energetici che agiscono esternamente).

Nel primo caso è bene sottolineare che spesso le persone utilizzano il campo energetico per difendersi da potenziali esperienze negative. L’eccesso di difesa e stress prolungati possono produrre blocchi emozionali che si cronicizzano in blocchi energetici che si trasformano immancabilmente in malattie.
Ashraf quindi può limitarsi nel primo caso ad agire con un trattamento OKI, massaggio e riequilibrio energetico di meridiani e chakra, integrato anche da pranoterapia e altre tecniche.

Nel secondo caso, più complesso, potrebbe essere necessaria una pulizia energetica (sulla persona e gli ambienti in cui vive) o esorcismi (di liberazione, possessione ecc,) o, come può accadere in casi per fortuna rari, il ricorso a scioglimento di fatture.

Per capire in cosa consistano le terapie possibili è bene consultare l’apposita sezione, che le censisce e descrive.