utenti ip tracking

L’approcio Pnei per il cancro

Il Test di Spiritualità

Alla luce delle conoscenze scientifiche nell’ambito della Psiconeuroendocrino-immunologia (Pnei), l’approcio clinico nel paziente oncologico, per essere in sintonia con le nuove scoperte conseguite dalla ricerca scientifica e soprattutto per essere un vero approcio olistico e di umanizzazione, deve valutare la persona nella sua struttura trinitaria di corpo Fisico, psiche e spirito e prevedere pertanto le seguenti indagini:

  • Una valutazione biologica:

essa deve indagare non solo l’istologia e l’estensione della neoplasia ma anche la biologia della persona, analizzando lo stato funzionale endocrino e immunologico dell’ammalato.

  • Una valutazione psicologica:

in particolare della dimensione del piacere, ciò può essere fatto sul piano clinico attraverso la somministrazione del test di Rorschach.

  • Una valutazione spirituale:

con apposito test clinico, l’obiettivo di distinguere la fede spirituale dalla semplice fede razionale separata da una reale sensibilità spirituale. In questo senso la Pnei ha scoperto cinque fondamentali criteri di fronte ai quali possiamo affermare che il paziente ha davvero una fede:

  1. Percezione della malattia non solo come problema personale ma anche come segno della sofferenza della condizione umana (percezione dell’unità universale della vita).
  2. Assenza di un’eccessiva tendenza analitica nel comprendere i meccanismi fisiologici di progressione della malattia e l’efficacia dei trattamenti, in senso puramente tecnico e meccanicistico.
  3. Un’adeguata e consapevole conoscenza della diagnosi e della prognosi della malattia: il paziente deve avere consapevolezza di essere affetto da una grave malattia, in alcuni casi inguaribile.
  4. Assenza di un’eccessiva ansia.
  5. Assenza di un’eccessiva fiducia nelle sole capacità professionali del clinico e di un’esagerata stima della sua personalità.

A ogni criterio si attribuisce un punteggio uguale a 20, per un totale di 100 punti. Un punteggio uguale o superiore a 60 viene considerato significativo per un alto livello di fede, mentre un punteggio inferiore a 60 sembra essere indice di un basso livello di fede.

Fonte: Lissoni P., Messina G., Parolini D., Balestra A., Brivi F., Fumagalli L., Vigorè L and Rovelli F., “A Spiritual Approach in the Treatment of Cancer: Relation between Faith Score and Response to Chemiotherapy in Advanced Non-small Cell Lung Cancer Patients”, In Vivo 22:577 – 82, 2008